16Barre – No God (2012) .mp3 – 320 kbps

 

 

FREE DOWNLOAD ENTIRE ALBUM

Qualche anno fa i 16 Barre avevano tirato le somme del loro percorso artistico con un album, creato in collaborazione con i Watch The Dog, dal titolo “Li ho visti ancora”, che si destreggiava tra sonorità a dir poco oscure e testi deliranti fino all’inverosimile, claustrofobici e paranoici come in pochi altri lavori ci è dato di trovare. Recensendo quel disco, scrivevo che la capacità visionaria dei testi era penalizzata da una totale piattezza dei contenuti, praticamente identici in ogni traccia e non sempre ben definiti. Il duo pare aver intrapreso, con questo nuovo lavoro, la strada giusta. Sia chiaro, il sound e la scrittura del gruppo rimangono spietati e labirintici, espressionistici fino alla nausea ed estranei a ogni genere di tendenza Pop. Ma il disco riesce ad avere dei momenti identificabili: le tracce non sono più uniformi ed eternamente identiche l’un l’altra. Per citare gli episodi più belli dell’album: “Correva l’anno” è un pezzo vicino all’Hip-Hop classico, in cui si esterna il proprio amore e la propria devozione a questa cultura, canzone presente nella discografia di quasi ogni rapper, ma in questo caso particolarmente sentita; “Parlami”, invece, dimostra che i nostri sanno essere freddamente violenti, paradossalmente, anche in maniera viscerale (l’interpretazione del ritornello è assolutamente irresistibile) e riflessiva. Come in “Li ho visti ancora”, anche “No God” trascende il Rap classico, lasciando che le liriche trovino spesso supporto in sonorità Elettroniche caratterizzate da violenza acida ed estraneità a ogni forma di melodia. La presenza di così tanti produttori, a differenza del lavoro precedente, permette al sound di differenziarsi, pur mantenendo una linea guida evidente. Ovviamente, il suono e la scrittura sono adatti soltanto ad ascoltatori avvezzi a questo tipo di scelte. Non si tratta soltanto di essere hardcore, il punto è avere gusto per quest’immaginario horrorifico e maledetto, senza nemmeno un’ombra di ottimismo e con una verve provocatoria raramente vista altrove, a partire dalla grafica della copertina. Non è un disco per tutti e risulta evidente fin dal primo ascolto, ma può dare grandi soddisfazioni a chi ha apprezzato le altre uscite del duo. “No God”, in conclusione, presenta una maggiore dose di attitudine verso l’Hip-Hop classico, senza rinunciare alla capacità espressionista dei due mc’s, sempre in grado di vomitare immagini a dir poco terrificanti, soddisfacendo chi è in cerca di un Rap efferato e spietato, ma non grottesco o inverosimile.

 

TRACKLIST

01 – They Live We Sleep Feat. Ago (Prod. Boulevard Pasteur)
02 – Questa E’ Per I Diavoli (Prod. Watch The Dog)
03 – Ti Ucciderò All’Alba Feat. Max Zanotti (Prod. DJ Myke)
04 – Nella Città D’Ombra (Prod. Eros Urban)
05 – Fino Agli Abissi Feat. Mental D Tektor, DJ Droga (Prod. Manto)
06 – Correva L’Anno Feat. Alien Dee, Rock P, Woof (Prod. Deca)
07 – Noi No Feat. Ombra (Prod. DJ Pole)
08 – Figli Della Nebbia Feat. Mastino (Prod. Dred Iox)
09 – Giovani Per Sembre Feat. Madman (Prod. Scissor)
10 – Parlami Feat. F’Kill, Tokio (Prod. F Kill)
11 – Tre Feat. Adria, Mone (Prod. Boulevard Pasteur)
12 – ABC Feat. Sven, Wild Ciraz, Masto (Prod. Slam DG)
13 – The Holy See (Prod. Populous & Short Stories)

 


Se i files sono stati cancellati prova a cercare l'album QUI
Loading...
Processing your request, Please wait....